Può succedere quando fai la spesa al supermercato, mentre sei dal parrucchiere a fare i capelli, o mentre stai guidando lungo la strada: una nuova idea di business ti colpisce e non ti lascia andare!

Prima di inoltrarci, non dimenticare di scaricare l’ebook gratuito con 10 strategie per aumentare il tuo business!


Io, per non perdermi l’istante, appunto tutto sullo smartphone, oppure su Trello (se non sai cosa sia, leggiti l’articolo). 

Mentre potresti sentire l’impulso di abbandonare tutto e buttarti sull’idea da miliardari, dovresti pensare razionalmente. Come puoi testare la tua idea di business senza rischiare tutto e subito? Cosa puoi fare per convalidarlo (vale a dire, confermare che ha il potenziale che vale la pena perseguire) spendendo il minimo sforzo, tempo e denaro possibile?

Ecco i primi due step su come valutare la tua idea di business.

1. Determinare quale problema sta risolvendo la tua idea

Siamo sinceri: non esiste alcun prodotto o servizio che non sia stato ancora inventato. Quindi, una volta arrivato al computer per iniziare a lavorare sulla tua idea di business, non scoraggiarti ed interrompere la missione una volta scoperto che il tuo prodotto non è unico al 100%.

Invece, cogli l’opportunità che sta nei dettagli

Non è necessario reinventare la ruota. Usa la concorrenza esistente a tuo vantaggio e usa i loro dati sulle prestazioni per comprendere meglio il mercato, i clienti, il prodotto e la struttura dei prezzi. Scopri cosa funziona per loro e dove devono migliorare – e integra questi elementi nel tuo prodotto!

Meglio ancora, concentrati sul miglioramento del modo in cui comunichi con i potenziali clienti. Ecco come: invece di presentare un lungo elenco di funzionalità del prodotto, indica al tuo cliente quale problema il tuo prodotto sta risolvendo in una frase chiara. Ecco due esempi:

  • “Cerca e trova i migliori locali per eventi a Miami Beach”
  • “L’unico sito web per la ricerca di lavoro come pilota”

Entrambi sono dichiarazioni chiare di ciò che ogni azienda fa, senza dover allegare ulteriori informazioni per far comprendere il proprio prodotto / servizio.

Tienilo a mente come il nucleo della tua idea imprenditoriale; il vero cuore di ciò che stai facendo e il problema specifico che stai risolvendo.

2. Segnati i dettagli della tua idea imprenditoriale

Le idee creative raramente arrivano in modo ordinato. Proprio quando arrivano i parenti in casa, i dettagli della nostra idea inondano il nostro cervello nel modo più disordinato possibile. Ecco perché, per far luce su un’idea imprenditoriale nuova di zecca, dovrai organizzare i tuoi pensieri e il modo migliore per farlo è scriverli.

Se stai pensando che sto per consigliarti di scrivere un piano aziendale di 40 pagine, non preoccuparti. I piani aziendali formali sono destinati ad investitori, partner e altre parti esterne, che spesso non leggono mai il documento completo.

Ciò di cui hai bisogno è un riassunto semplice e conciso del tuo concetto di business, un documento di una pagina a cui puoi fare riferimento in qualsiasi momento devi toccare la base con i tuoi pensieri originali (che si tratti di rimanere sulla buona strada o di modificare il tuo percorso).

Esistono centinaia di modi per sintetizzare la tua idea di business e uno dei metodi più semplici è un modello di business canvas. Sia che utilizzi carta e penna o una versione elettronica, questo modello cattura ogni aspetto chiave e ti fa considerare ogni elemento importante della tua attività futura.

 

Ricapitolando i due punti

  1. Identifica bene che problema risolve la tua nuova idea.
    Fai una ricerca di mercato per vedere se esiste già in commercio. Se si, non scoraggiarti, anzi: approfitta per cogliere i difetti dei tuoi concorrenti.
  2. Inizia a strutturare la tua idea: parti dal business model canvas che ti obbliga a pensare ad ogni aspetto, anche se in modo grossolano, della tua idea. Pensa già a come poter fare un pitch e testalo con i tuoi amici.

E dopo? E poi ci sono altri punti fondamentali che vedremo in un altro articolo.

Prima di andartene, non dimenticare di scaricare l’ebook gratuito con 10 strategie per aumentare il tuo business!



1 commento

Hai avuto una grande idea business: e adesso? (2) - SMIPweb · 17 Ottobre 2019 alle 10:23

[…] Ci siamo, seconda parte di cosa fare dopo che ti arriva una super idea fantastica. Se ti sei perso la prima parte, meglio iniziare dai primi due punti: Hai avuto una grande idea business: e adesso? […]

I commenti sono chiusi.