Se non hai letto la prima parte dell’articolo, ecco il link: prima parte articolo sulla blockchain.

Il mining: come si creano le cryptomonete

L’estrazione è legata ad un problema economico tradizionale chiamato “tragedia dei beni comuni”. In parole povere, questo concetto riassume una situazione in cui gli individui che agiscono in modo indipendente nel proprio interesse personale tendono a comportarsi in modo contrario al bene comune di tutti gli utenti a seguito dell’esaurimento di una risorsa attraverso la loro azione a livello collettivo.

Se comunque volete saperne di più leggendo un libro, vi consiglio “Bitcoin facile“.

rete

Nel processo di convalida della blockchain, un individuo che rinuncia ad una piccola parte del suo potere computazionale al fine di fornire un servizio alla rete guadagna così una ricompensa. Agendo per interesse personale (con l’obiettivo di guadagnare la ricompensa: in questo caso, una piccola quantità di criptovaluta), quella persona è stata incentivata ad aiutare e soddisfare le esigenze della rete più ampia.

Catene di blocchi (blockchain)

Perché comunque superare questo complicato processo di convalida? Per le reti blockchain, questo è un passaggio cruciale per assicurare che le criptovalute non possano essere spese in più transazioni contemporaneamente, un concetto noto come doppia spesa. Per proteggere dalla doppia spesa, le reti blockchain devono garantire che le criptovalute siano sia possedute in modo univoco sia intrise di valore. Immaginati un coupon o buono sconto: il venditore deve assicurarsi che questo sia utilizzato una volta. Nel mondo pratico, basta ritirarti il coupon e strapparlo. Ma con le criptovalute è necessaria la convalida della rete.

Un modo per fornire questo servizio è far sì che i nodi all’interno della rete blockchain fungano da componenti del sistema di contabilità stessa, mantenendo una cronologia delle transazioni per ogni moneta in quella rete lavorando per risolvere complicati problemi matematici. Questi nodi servono per confermare o rifiutare blocchi che rappresentano frammenti di informazioni sulle transazioni. Se la maggior parte degli operatori di nodo arriva alla stessa soluzione a un problema, il blocco viene confermato e viene aggiunto alla catena di blocchi che esiste prima di esso. Questo nuovo blocco è timestamp ed è probabile che contenga informazioni su vari aspetti delle transazioni passate. È qui che c’è spazio per le variazioni a seconda della particolare rete: alcune reti blockchain includono alcuni tipi di informazioni nei loro blocchi, mentre altri includono diversi insiemi di informazioni.

È quest’ultimo aspetto della blockchain che alcune persone credono fornisca il massimo potenziale per le applicazioni future in futuro. I dati che compongono i blocchi in una blockchain come quella corrispondente al bitcoin, ad esempio, sono collegati alle transazioni passate che hanno avuto luogo tra individui diversi, fungendo da record pubblico di tutte le transazioni passate.

ombrelli

Altri usi possibili

Ma i dati inclusi nei blocchi potrebbero essere essenzialmente di tutto. Per i governi, ad esempio, alcuni aspetti della tecnologia blockchain potrebbero rivelarsi utili quando si tratta di autorizzare transazioni, che di solito vengono fatte attraverso regimi di conformità. La tecnologia blockchain potrebbe essere utile per fornire audit trail o per favorire nuove connessioni tra diversi istituti finanziari e potenziali partner. Per altri aspetti del mondo finanziario, la blockchain potrebbe essere in grado di semplificare il processo di compensazione e regolamento, che tradizionalmente ha richiesto giorni.

Questa tecnologia potrebbe anche aiutare ad automatizzare la conformità normativa, ad esempio traducendo la prosa legale in codice o autorizzando determinati tipi di transazioni e bloccandone altri. Ci sono ampie possibilità per la tecnologia blockchain sia all’interno che all’esterno del mondo finanziario.

Come con qualsiasi nuova tecnologia, tuttavia, non è del tutto chiaro come sfruttare al meglio le potenti funzionalità della blockchain. Col passare del tempo, è probabile che la sperimentazione continua svelerà nuovi modi di utilizzare la blockchain per una varietà di scopi diversi, nonché nuovi metodi di utilizzo della blockchain al fine di renderlo più efficace, efficiente, sicuro e potente. Nel frattempo, le più grandi reti blockchain, come quelle per valute digitali come bitcoin, continuano a crescere.

Un modo semplice e indolore per provare a capire la blockchain e le criptovalute, è provando con Electroneum: leggi l’articolo e ti spiego come.

Se comunque volete saperne di più, vi consiglio il libro “Bitcoin facile“.


0 commenti

Lascia un commento