Una premessa: fare un podcast necessita tempo e poco investimento. Per iniziare infatti, bisogna registrare: ecco che un microfono molto base può essere sufficiente all’inizio, oppure investendo qualche euro in più avrete già il microfono più utilizzato dai podcaster.

Sempre alla ricerca di modi per far crescere la sua società di consulenza finanziaria e assicurativa, Ken Greene si è recentemente rivolto ad una forma di marketing, o meglio, inbound marketing, meno convenzionale: ha avviato un podcast.

Chiaro, parliamo degli USA, ma la tendenza sta arrivando anche qui in Europa.

Con poco meno di 20 episodi pubblicati, il pubblico dell’ingegnere finanziario sta crescendo e attirando richieste da potenziali clienti in tutto il paese. “Potrebbe essere una delle cose migliori che io abbia fatto marketing saggio”, afferma.

Il successo di Greene non è un incidente.

I podcast stanno diventando una parte preziosa della strategia marketing per le piccole imprese. Ecco sette motivi per cui la tua azienda dovrebbe prendere in considerazione l’avvio di un podcast:

 

1. I tuoi potenziali clienti stanno ascoltando

Più di un terzo (39%) dei proprietari di PMI ascolta i podcast e il 65% ascolta almeno settimanalmente, secondo un sondaggio condotto dalla società di ricerca Bredin negli USA. L’ascolto aumenta con le dimensioni dell’azienda, poiché l’indagine di Bredin ha rilevato che il 72% dei proprietari di aziende con un numero di dipendenti compreso tra 100 e 500 ascolta podcast.

“Se sei un’azienda in un settore con un alto valore per il cliente, un podcast potrebbe essere uno dei tuoi strumenti di marketing e istruzione più efficaci”, afferma Spencer Shaw, fondatore della società di produzione di podcast PodKick Media. “Trovo che i podcast funzionino perfettamente nel settore legale, finanziario e dei servizi alle imprese. Può funzionare in altri settori, come quello immobiliare, in cui lo spettacolo rappresenta un’area geografica o servizi o prodotti di fascia alta. ”

2. Raggiungi prospettive più qualificate

Greene afferma che uno dei suoi punti di forza è di essere “molto bravo con i clienti e molto bravo con la formazione”. Ma non può fare centinaia di consulenze individuali con potenziali clienti ogni settimana. Invece, il podcast gli consente di raggiungere molti ascoltatori e non solo.

“Non puoi dimostrare la tua credibilità senza condividere le tue competenze e condividendo le tue competenze diventi utile. Diventi prezioso per i tuoi ascoltatori “, spiega Stephen Woessner nel suo podcast Onward Nation, un podcast quotidiano per i proprietari di attività. “È molto più probabile che tu possa sviluppare una relazione commerciale con qualcuno nel tuo pubblico quando hai già stabilito la tua credibilità”. Ecco, questa si stabilisce grazie ad un podcast.

3. Attirare clienti e clienti di alta qualità

“Un podcast è particolarmente prezioso in settori in cui l’abbandono è costoso e in cui il valore della vita dei clienti è elevato”, afferma Shaw. “Molti dei nostri clienti affermano che il podcast non è il principale driver di lead; tuttavia, è la migliore piattaforma educativa”.

Greene ha recentemente parlato con un ascoltatore che aveva ascoltato tutti i suoi episodi prima di contattarlo, il sogno di un commerciante. I potenziali clienti potrebbero non ascoltare il tuo podcast ogni settimana, ma se crei un seguito, molti torneranno ancora e ancora, approfondendo la relazione. Secondo Shaw, “Prospect e clienti vengono preparati e richiedono meno lavoro, rendendo più veloce il processo di onboarding”.

4. Si adatta ad un programma intenso

Chiunque avvii un podcast ti dirà che comporta molto lavoro e costanza. Ma, in realtà, come host, l’unica cosa che devi fare è mostrarti e parlare. A seconda del tempo e degli interessi, è possibile esternalizzare qualsiasi cosa, dalla prenotazione degli ospiti, alla modifica, alla pubblicazione, alla trascrizione, alle note dello spettacolo fino alla promozione. Greene esternalizza la sua produzione alla società di Shaw, PodKick, per esempio. “Tutto quello che devo fare è parlare”, dice.

Woessner, che ha anche scritto Podcasting redditizio: “fai crescere la tua azienda, espandi la tua piattaforma e costruisci una nazione di veri fan”, ha lanciato il suo primo episodio appena 30 giorni dopo l’idea, e ha iniziato a pubblicare i podcast per i clienti poco dopo.

5. Non è necessario interrompere il budget di marketing

Puoi avviare un podcast con solo un microfono e hosting. Il microfono preferito di Shaw è l’ATR 2100, che attualmente costa meno di $ 70 su Amazon. “L’hosting di podcast è di circa $ 20 al mese, e questo è il costo totale se stai facendo tutto il montaggio e la produzione da solo”, afferma. Shaw aggiunge che i servizi professionali che possono svolgere compiti fuori dalla tua lista di cose da fare possono iniziare a soli $ 500 al mese, a seconda della frequenza con cui pubblichi e della quantità di assistenza necessaria.

6. Il podcasting può essere redditizio

In seguito Nation è ascoltata in tutto il mondo e ha generato $ 2 milioni di entrate. Nel suo libro Podcasting redditizio, Woessner attribuisce il suo successo in gran parte al suo metodo di vendita “cavallo di Troia”, dove è in grado di mettersi di fronte ai leader del settore e ai principali responsabili intervistandoli nel suo show, una strategia che ogni podcaster può emulare.

Oltre a portare lead e vendite, che possono essere una ragione sufficiente per avviarne uno, un podcast può diventare una fonte di entrate aggiuntive attraverso le sponsorizzazioni. “Hai attirato un pubblico che altre aziende (ovviamente non concorrenti) vorranno pagarti … per metterti di fronte”, spiega Woessner.


7. È divertente

Soprattutto, ospitare un podcast può essere un lavoro che non vedi l’ora di fare. Puoi incontrare e intervistare ospiti interessanti e puoi connetterti con ascoltatori che potresti non avresti modo di sentire in nessun altro modo. “Ogni settimana aspetto con impazienza il mio podcast”, afferma Greene. “Adoro condividere storie e idee che possono fare una grande differenza finanziariamente per gli ascoltatori.”

Conclusione

Cosa vi serve per iniziare? Semplicemente un microfono: potete partire con qualcosa di molto base, oppure con il microfono più utilizzato dai podcaster. Vi consiglio anche questa guida di Giulio Gaudiano che si legge veloce e che ci farà risparmiare molti errori:

Fare Podcasting: Guadagna visibilità e autorevolezza creando il tuo podcast da zero

Categories: News